“The Glow” è l’ispirazione, l’entità divina di cui ogni artista è costantemente alla ricerca. Laura (Runner Up Songwriting Award e Gianni Basso Award 2018) con la sua band ci accompagneranno appassionatamente alla sua ricerca.”

il 1° settembre h 21.30 in Piazza Gallura.

LAURA TAGLIALATELA, voce & composizione
LOGAN RICHARDSON, sassofono
DOMENICO SANNA, pianoforte & sinth
LUCA FATTORINI, contrabbasso
ARMANDO LUONGO, batteria

Laura Taglialatela è una cantante, compositrice e arrangiatrice nata a Napoli, in Italia. Cresciuta in una casa piena di musica e arte di ogni tipo, ha sviluppato naturalmente una personalità musicale complessa, che l’ha portata a sperimentare molti linguaggi e generi diversi. Laura inizia cantando il Gospel all’età di 10 anni. Nel 2009 completa i suoi studi di tecnica vocale jazz alla Scuola Civica di Capannori, e decide di frequentare un corso di laurea in Letteratura e Lingua Americana presso l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, mentre studia musica privatamente con alcuni dei jazzisti più conosciuti al mondo. Si è laureata nel 2014 presentando una tesi dal titolo “Un linguaggio unificante: il jazz”, risultato delle sue ricerche attive sul campo (vive a New York tra 2013 e 2014) sull’impatto del crossover interculturale attraverso la scena jazzistica sulla lingua attualmente parlata in America dalla nuova generazione. Nel 2016 Laura ha vinto il Concorso WinJazz con la sua composizione “Blue Moon”. Nel marzo 2018 il suo brano “Take Me Back” ha ricevuto il Runner Up Songwriting Award al Concorso Internazionale Song Of The Year (Steven Tyler, Gwen Stefani, Lenny Kravitz, Alicia Keys tra i giudici). Nell’aprile 2018 riceve il Premio Gianni Basso dal Comitato PiemonteJazz per il miglior album d’esordio da un giovane artista italiano. Si è esibita in numerosi Jazz Festival nazionali e internazionali (Francia, Croazia, Italia, Finlandia, Belgio, Regno Unito, Stati Uniti, Russia) !

The Glow è il suo album di debutto, uscito il 6 aprile 2018 per l’etichetta americana Ropeadope, che ha prodotto alcuni degli artisti più attivi e innovativi della scena mondiale (Terrace Martin, Christian Scott, Snarky Puppy).
“The Glow” è l’ispirazione, l’entità divina di cui ogni artista è costantemente alla ricerca. L’idea alla base dell’album è creare un’opera che mostri la definizione di un artista nel processo di auto riconoscimento e auto accettazione, attraverso le difficoltà dell’impatto con la vita reale.
Già prima della sua uscita ufficiale, l’album è uscito in premiere per la radio londinese JazzFm, e al momento gira in più di 150 radio internazionali. In Italia il singolo Take Me Back è stato inserito nella playlist Black-A-Lot di bertallot.com.
I brani spaziano tra rapsodie originali (Happiness, Silly Girl) e vere e proprie canzoni, che rivelano l’influenza del soul e del gospel (Take Me Back, The Glow). Taglialatela scrive e canta storie su due brani scritti dai suoi compagni di band, “Frantasy”, di Francesco Ciniglio, e “There’s That Smile”, di Dayna Stephens, e su un capolavoro di Wayne Shorter, “Nefertiti”, doppio omaggio al compositore e alla famosa regina d’Egitto, celebrata per la sua incredibile bellezza (non abbastanza per la prosperità e la rivoluzione culturale che ha portato alla sua gente). L’album contiene inoltre due arrangiamenti atipici e innovativi di due classici di Antonio Carlos Jobim, “Inutil Paisagem” e “Retrato Em Branco e Preto”.